tipi di virus
In salute

Combattere il Coronavirus

Con piacere condivido un interessante articolo dell’amico Fabio Poli preso dal suo diario Facebook a questo indirizzo: Articolo originale

Virus che si assomigliano.

L’INCREDIBILE SOMIGLIANZA DEL #CORONAVIRUS COL ROTAVIRUS, IL VIRUS INFLUENZALE, L’#HIV (di cui ha 4 inserti!!!!) E L’#HCV (Epatite C, che potete vedere nella foto a ds) di cui pare, di tutti questi menzionati, un mix perfetto!!

Stavo osservando la forma esteriore del virus, giungendo alla conclusione che se l’aspetto differisce poco dall’HIV, da quello dell’influenza, da quello del rotavirus e dall’epatiteC, e che quindi ciò che è valido per i virus simili potrebbe ben esserlo anche per coronavirus, che ecco apparirmi una notizia che conferma la mia ipotesi!

In Thailandia, l’equipe del Dr Kriengsak Attipornwanich ha sperimentato con successo totale su di una paziente settantenne affetta da coronavirus (in soli due gg) una mescola di farmaci, fra cui un antinfluenzale e, GUARDA UN PÒ, due farmaci utilizzati fino a poco tempo fa proprio per il trattamento dell’HIV (oseltamivir, lopinavir e ritonavir)!

Quali sono i più potenti antivirali e immunostimolanti conosciuti??

Eccone un elenco, come ho ben inserito nei due post che ho pubblicato con l’altro mio profilo (Fabio Poli).

Riassunto dei principali 10 rimedi anti Coronavirus

1- La CANNABIS

è tra i rimedi antivirali più potenti, utilizzata per trattare e prevenire l’HIV l’HCV (vedasi il mio caso, completamente guarito), l’HPV, i virus influenzali ecc! Quando ci ammaliamo c’è sempre uno squilibrio del ns sistema endocannabinoide con insufficiente produzione di quei cannabinoidi che, guarda caso, madre natura ha inserito nella cannabis (fitocannabinoidi). La #cannabis, infatti, si dimostra tra i migliori candidati per il trattamento del coronavirus, inibendone la sintesi di nuove cellule, la virulenza e la sintomatologia. La cannabis anche nella versione light può rappresentare un valido aiuto, poiché anche tutte le altre sostanze a parte il thc rimangono nel fiore utilizzato per gli estratti ed esercitano azioni antivirali (attribuibili ai terpeni come limonene e pinene, ai polifenoli come quercetina, al cbd, al cbg, al cbn).

2- L’ASWAGANDHA (#withaniasomnifera)

è tra i più potenti immunostimolanti ad azione concomitante immunomodulante! È tra i massimi rimedi sperimentati capaci di indurre un significativo aumento delle difese legate all’incremento della sintesi e dell’attività del testosterone! Pensate che l’attività antinfiammatoria, antiossidante, antitumorale ed antivirale dei principi attivi dell’#ashwagandha è pari, o di pochissimo inferiore, a quella dei #betaglucani dei funghi!

La sua azione è in parte sinergica alla cannabis nel trattare virus e cellule tumorali, ma rispetto quest’ultima è specifica nel trattare tutto ciò che dipende dal sistema oppioide (dolore nocicettivo incluso), il sistema che, con quello endocannabinoide, presiede a tutte le funzioni e ai processi fisiologici e biologici che avvengono dentro di noi.

3- I FUNGHI

Contengono, come, 4, l’AGLIO e le ALGHE, germanio organico 132 che stimola la produzione di #interferone, il fattore antivirale per eccellenza; la copresenza di betaglucani li rende, come accennato per la ashwagandha, assai indicati nel trattamento dei virus (tutti, dagli #champignon ai #porcini, senza ovviamente tralasciare i funghi medicinali, come l’accoppiata #reishi (ganoderma lucidum)-#cordyceps (sinensis), particolarmente indicata per stimolare le difese e produrre più testosterone! Coi funghi medicinali in oriente si tratta il cancro, ma anche virus potenzialmente letali come HCV e HIV!

5- La tanto demonizzata LIQUERIZIA

Per via dell’innalzamento della pressione arteriosa che causerebbe, ma che in realtà è contrastabilissimo da un minimo apporto contemporaneo di potassio (frutta) o dall’associazione con altri fitoterapici quali le summenzionate cannabis, aglio (potentissimo antipertensivo-ipotensivo) e ashwagandha oppure dal biancospino e dall’ulivo, è il rimedio più potente nello stimolare l’interferone. Non è un caso che anni fa avessero sperimentato con discreto successo, mi pare in Giappone, iniezioni endovena di glicirrizzina (il principio attivo della #liquerizia) proprio contro l’HIV! Non è nemmeno un caso che tale rimedio sia inserito nelle mescole ayurvediche antivirali per il trattamento dei genotipi più farmacoresistenti di epatite C (ancora una volta, come per la cannabis, lo posso confermare personalmente poiché per eradicare in toto il virus ho abbinato alla cannabis proprio una doppia formula ayurvedica a base di potenti fitoterapici, fra cui, la liquerizia e l ashwagandha). I due prodotti si chiamano #amrita4 e #amrita5 Maharishi Ayurveda (controllate i post cliccando sul nome hashtaggato).

6- Il polifenolo bioflavonoide QUERCETINA

Già utilizzato come potentissimo antinfiammatorio, antiossidante e antitumorale (contrasta ogni fase del tumore) è altresì dotato di potente azione antivirale! Potete trovare la quercetina come integratore, ma anche nei cibi che la contengono (capperi, cipolle, mele, pesche, cioccolato)!

7- La famosa VITAMINA-C

Viene utilizzata in Cina proprio per trattare il coronavirus: si utilizzano 24 gr in iniezione endovenosa, ogni giorno per 9 gg!

8 – La VITAMINA-D

è essenziale per stimolare le difese immunitarie e per aiutarci a produrre più #testosterone!

9- Le SPEZIE e le ERBE ODOROSE

Quelle che citerò sono le più efficaci per stimolare le difese e sono dotate di sostanze antivirali particolarmente indicate nel caso specifico:

#cannella, #curcuma,#zenzero, #peperoncino #nocemoscata (dimenticata, ma potentissima antivirale), #basilico, #timo, #echinacea, #uncaria, #astragalo! Delle erbe odorose si possono anche utilizzare gli oli essenziali ricchi di terpeni ad azione antivirale (vedasi, per es., limonene del limone e della cannabis), potete sua arricchirci gli estratti di fitoterapici e funghi, sia condirci (con poche gocce) le pietanze assieme alle spezie!

10- PROPOLI E MIELE

La #propoli e il #miele sono due ottimi prodotti naturali a fortissima azione antivirale!

11- PROBIOTICI, LATTOFERRINA E LISOZIMA

Come ho inserito anche negli altri due post, completano la lista dei rimedi a forte azione antivirale e di ripristino dell’eubiosi (la disbiosi del microbiota intestinale favorisce il contagio e la proliferazione virale)!

Se volete potete leggere un altro articolo su come aumentare le difese immunitarie e questo indirizzo: Aumentare le difese immunitarie.

Disclaimer

.

Io non sono un medico. I contenuti di questo sito web e di questo articolo, sono solo a scopo informativo e non intesi a trattare, diagnosticare, prevenire o curare qualsiasi malattia. In questo articolo e sito non si fanno diagnosi o si consigliano terapie o sospensione di terapie in corso. Prima di assumere qualsiasi cosa, consultarsi con il proprio medico curante.Essenzedinatura si manleva di qualsiasi responsabilità civile e penale verso chi di sua volontà assuma integratori e sostanze varie non approvate dal proprio medico curante.

.Buona Luce!

.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *